Come rimanere incinta con una bassa riserva ovarica

Noi donne siamo nate con un certo numero di uova, circa due milioni, che liberiamo durante la nostra vita riproduttiva e fino alla menopausa. Il corpo della donna non è in grado di generare nuove uova, infatti il nostro corpo le genera mentre siamo nella pancia di nostra madre.

Questa riserva ovarica di due milioni di uova, durante la pubertà è ridotta tra le 400 e le 500 mila uova. Sfortunatamente, come le uova di gallina, anche le nostre uova hanno una data di scadenza. Come qualsiasi altro organo umano, le nostre ovaie sono programmate per funzionare per un tempo limitato. Ad esempio, nove mesi la placenta o cinque anni i denti da latte. La qualità degli ovuli si deteriora nel corso degli anni e inevitabilmente dall’età di 35 anni iniziano a perdere le qualità necessarie per eseguire una gravidanza.

Cosa capiamo da una buona riserva ovarica?

A 25 anni, il nostro livello di AHM (ormone antimulleriano) dovrebbe essere 5,4 ng / ml. All’età di 35 anni, scende a 2,3 ng / ml e all’età di 40 anni, arriva a 0,07 ng / ml.

È importante notare che quando un ginecologo esegue un’ecografia, può contare il numero di follicoli antrali. Ma è solo una parte dello stato della riserva ovarica. Ci sono altri fattori che influenzano la fertilità. Anche la qualità delle uova ha un impatto molto importante.

Una bassa riserva ovarica significa menopausa precoce?

È una condizione che si verifica quando le donne raggiungono la menopausa, ma questa diminuzione varia notevolmente da paziente a paziente. L’età è certamente un fattore, ma una bassa riserva ovarica è anche associata ad alcune anomalie genetiche, trattamenti medici e persino lesioni.

Bassa riserva ovarica e gravidanza

La riserva ovarica di una donna varia a seconda della sua età e delle caratteristiche particolari. La selezione naturale significa che le uova migliori – quelle meglio preparate per la gravidanza – sono quelle che vengono rilasciate durante i primi giorni delle mestruazioni, mentre le donne sono giovani.

Col passare degli anni, il corpo della donna sviluppa uova con una prognosi peggiore per una gravidanza sana. Le donne di età superiore ai 36 anni possono avere difficoltà sia nel raggiungere la gravidanza che nello sviluppo di una gravidanza che culmina nella nascita di un bambino sano. Ad esempio, a 42 anni, la probabilità di avere un bambino con sindrome di Down è 1 su 60 gravidanze, ben al di sopra del tasso di 1 su 1.000 gravidanze quando la donna ha 30 anni.

Questo processo di selezione naturale ha avuto più senso secoli fa, quando l’aspettativa di vita era molto più bassa. Tuttavia, la natura non cambierà tanto quanto noi donne in questo 21 ° secolo siamo più socialmente e professionalmente preparate ad assumere l’educazione di un bambino.

Il numero di casi di infertilità correlati alla bassa riserva ovarica continua ad aumentare. Non possiamo fare nulla, al momento, per prolungare la vita degli ovuli.

Le donne che all’età di 25 o 30 anni non hanno problemi a rimanere incinta, devono affrontare una diagnosi di bassa riserva ovarica dopo 30 anni e affrontare l’infertilità.

È possibile rimanere incinta con una bassa riserva ovarica, ma attraverso la fecondazione in vitro con uova di donatore

Come rimanere incinta con una bassa riserva ovarica

La nostra unità specializzata nella bassa riserva ovarica ha una lunga esperienza nel trattamento di donne con livelli molto bassi di ormone Antimulleriana. Studiamo ogni caso e sviluppiamo un trattamento totalmente personalizzato per ottenere la quantità ottimale di uova con un potenziale sufficiente per la fecondazione.

Effettuiamo uno studio completo volto a identificare la causa della tua bassa risposta ovarica e stabiliremo un trattamento personalizzato finalizzato al raggiungimento del miglior risultato. Questi sono i test da eseguire:

  • Ultrasuoni ad alta risoluzione per studiare i follicoli antrali
  • Determinazione dell’ormone antimulleriano (AMH)
  • Profilo endocrinologico: tiroide, prolattina, ormoni sessuali.
  • Cariotipo
  • Studio fragile X
  • Studio sull’autoimmunità tiroidea
  • Studio sull’autoimmunità surrenalica.

Questa unità specializzata nella bassa riserva ovarica comprende un team multidisciplinare di ginecologi, biologi e genetisti con una lunga esperienza nella diagnosi genetica preimpianto che ci consente di selezionare un embrione senza anomalie genetiche che impediscono lo sviluppo della gravidanza.

Se desideri che uno dei nostri specialisti valuti il tuo caso, ti offriamo una prima visita gratuita. Chiamaci al 93 51 17 100 o contattaci attraverso questo stesso sito Web, metteremo la nostra esperienza e la migliore tecnologia per aiutarti a raggiungere la gravidanza.

Come possiamo aiutarti?

Orario di contatto

Tratamiento:

Voglio:

Ho letto e li accetto Condizioni d'uso&nbsp&nbsp
Centre de Reproducció Assitida S.L. puoi inviarmi comunicazioni commerciali&nbsp&nbsp
*Per poter gestire correttamente la tua richiesta, è necessario compilare tutti i campi.