L’adozione di embrioni, un’opzione più economica

by CRA Barcelona
Adozione di embrioni Spagna

L’adozione di embrioni è un’opzione per le donne e le coppie che non possono ottenere una gravidanza con i propri ovuli e / o sperma.

Questo trattamento di riproduzione assistita è triplicato nell’ultimo anno in Spagna, che lo sceglie come alternativa alla donazione di ovociti. Gli embrioni donati provengono da altre pazienti che sono riuscite a diventare madri attraverso la fecondazione in vitro, che hanno escluso una nuova gravidanza e hanno deciso di donare gli embrioni vetrificati per aiutare un’altra donna o coppia a mettere su famiglia.

La stragrande maggioranza dei casi sono coppie, in cui la donna ha più di 40 anni, e che hanno provato la fecondazione in vitro con i propri ovociti. Attualmente, un terzo delle donazioni di embrioni viene effettuato a donne che optano per la maternità solitaria. In questo caso pesa di più l’aspetto economico, visto che il prezzo è inferiore rispetto ad una donazione di ovociti, e in questo caso sarà necessaria anche una donatrice di sperma.

Le coppie straniere sono le più comuni a richiedere questo tipo di trattamento, soprattutto quelle in cui richiedono una doppia donazione: ovuli e sperma.

Supporto psicologico nel duello genetico

Le donne che non possono concepire attraverso i propri ovuli attraversano un duro processo di accettazione della situazione. Questo è ciò che noi professionisti chiamiamo “dolore genetico”, la rinuncia ad avere una connessione genetica con la prole.
È importante dare tempo, accompagnare e guidare questi pazienti sotto l’aspetto psicologico ed emotivo.

L’idea di portare in grembo un bambino con cui non condivideranno i propri geni provoca spesso una sensazione irrazionale di rifiuto. “Una volta che abbiamo lavorato sull’accettazione della diagnosi di infertilità”, spiega lo psicologo Dr. Montse Roca, “dobbiamo concentrarci sul superamento dell’idea che la maternità o la paternità sia genetica, è molto di più”.

Con il tempo, l’empatia, la comprensione e il sostegno della famiglia e dei professionisti, l’idea originale di maternità / paternità genetica viene superata. “La maternità è biologia, evoluzione, sentimento, cambiamenti ormonali, epigenetica …”, sottolinea il dott. Roca.

Com’è l’adozione di embrioni

Come nel trattamento della donazione di ovociti, la donazione di ovociti, l’endometrio della futura mamma viene preparato mediante farmaci per ricevere l’embrione.
Allo stesso tempo, in laboratorio, gli embrioni vengono devetrificati e la loro qualità viene controllata. Verrà trasferito un solo embrione, quello che, secondo il biologo, ha la maggiore probabilità di impianto. A volte vengono trasferiti fino a due embrioni. È una decisione da prendere tra il team medico ei pazienti.

Il processo di trasferimento dell’embrione viene eseguito in sala operatoria, senza necessità di anestesia, e lo stesso giorno si può tornare a casa. Dovrai sottoporsi a un trattamento con progesterone per migliorare il processo di impianto dell’embrione, e due settimane dopo il trasferimento avrai un controllo con noi per confermare la gravidanza mediante un esame del sangue e successivamente un’ecografia.

Epigenetica nell’adozione di embrioni

Nuove scoperte scientifiche aiutano ad abbattere alcuni dei tabù che preoccupano i pazienti quando optano per l’adozione di embrioni o per la donazione di ovociti. Questo è il caso dell’epigenetica.

L’epigenetica è la scienza che spiega i fattori non genetici coinvolti nello sviluppo di un organismo, modificando l’attività del DNA senza alterarne la sequenza. È stato dimostrato che le molecole secrete dall’endometrio della donna incinta potrebbero modificare l’embrione, influenzandone le caratteristiche fisiche e anche psicologiche.

Quindi, le persone spesso vedono la somiglianza fisica di un bambino con i loro genitori, anche se è il risultato di una donazione di ovociti o di adozione di embrioni. “Siamo al 50% biologici, 50% esperienza di vita”, spiega Carlotta, che da Roma si è recata a Barcellona per effettuare l’adozione di embrioni, una cura vietata in Italia.

L’ambiente uterino influenza notevolmente lo sviluppo del feto, il che gli conferirebbe un’importante somiglianza fisica con i suoi genitori, e non solo ciò che viene ereditato nel carico genetico dell’embrione donato.

Tasso di successo dell’embriodonazione

Sebbene la coppia abbia deciso di utilizzare i propri embrioni per l’adozione, passa attraverso lo stesso rigoroso processo di selezione che viene fatto per le donatrici di ovuli e sperma. La donna non può superare i 35 anni e l’embrione deve essere in perfette condizioni.

Negli ultimi anni, il numero di donne single che hanno subito la fecondazione in vitro è aumentato, la maggior parte con ovuli donati. Avendo ottenuto un primo figlio, pochi pensano di espandere la famiglia, a causa del costo finanziario e della dedizione che ciò implica.

Molte di queste madri single scelgono di donare gli embrioni per l’adozione e questo li rende embrioni di ottima qualità da donatrici di ovociti con provata fertilità. Quindi, il tasso di fertilità per l’adozione di embrioni è compreso tra il 60% e il 70%.

Se vuoi maggiori informazioni sull’adozione di embrioni e vuoi parlare direttamente con uno specialista, ti offriamo una prima visita totalmente gratuita e senza impegno con uno dei nostri medici del team internazionale. Valuterà il tuo caso e spiegherà come eseguiamo i trattamenti e come organizziamo il viaggio a Barcellona.

Il tuo sogno è più vicino.

Richiedi prima visita online gratuita

    Orario di contatto

    Tratamiento:

    Voglio:

    Ho letto e li accetto Condizioni d'uso  
    Centre de Reproducció Assitida S.L. puoi inviarmi comunicazioni commerciali  

    [/vc_row ]

    You may also like

    Pregunta a la Dra. Illán

    ¿ Tienes dudas sobre tu fertilidad o sobre los tratamientos de reproducción asistida ?

    Te responderá en 24 horas