L’epigenetica nella fecondazione eterologa

by CRA Barcelona
L'epigenetica nella fecondazione eterologa

Epigenetica va oltre la genetica.

Per capire come funziona, immagina che le informazioni genetiche del tuo bambino siano come un’enciclopedia. Ciascuno degli atomi sarebbe i cromosomi. E all’interno di ogni libro, parola e frase acquisisce significato attraverso i segni di punteggiatura.

L’epigenetica potrebbe essere paragonata a questi segni di punteggiatura, quelle piccole modifiche che puntualizzano le informazioni genetiche ereditate dai genitori.

L’epigenetica attiva o disattiva i nostri geni in risposta all’ambiente e allo stile di vita, ma lo fa senza modificare la sequenza del DNA.

In che modo l’epigenetica influenza la fecondazione eterologa?

L’epigenetica è la comunicazione tra la madre incinta e l’embrione prima che avvenga l’impianto, una comunicazione che porta a modifiche nel genoma del futuro bambino. L’epigenetica nella fecondazione eterologa spiega perché molti bambini nati grazie alla donazione di ovociti assomigliano alle loro madri.

Il primo studio scientifico è stato pubblicato nel 2015 sulla rivista scientifica Development. Realizzato dalla Fondazione IVI, dal titolo Hsa-miR-30-d, secreto dall’endometrio umano, viene ripreso dall’embrione preimpianto e potrebbe modificarne il trascrittoma, lo studio dimostra la comunicazione tra l’embrione e la sua futura madre, prima che si verifichi l’impianto.

C’è uno scambio tra l’endometrio e l’embrione, già sospettato per la coincidenza di alcuni tratti fisici tra madri e bambini in ovodonazione, nonché l’incidenza di malattie nei bambini, legate a patologie materne durante la gravidanza come obesità o diabete mellito di tipo II.

Ciò dimostra la possibilità per la madre di modificare le informazioni genetiche del suo bambino, anche quando l’ovulo viene donato. La scoperta aiuta ad abbattere quelle barriere emotive che molte donne e coppie sperimentano quando sono costrette a ricorrere al trattamento di ovodonazione per accedere alla maternità biologica.

Lo studio si è basato sull’ipotesi di Baker, un epidemiologo inglese che nel 1990 disse che “ciò che accade nell’utero è più importante di ciò che accade dopo la nascita”

Prima dell’impianto

La trasmissione di molecole tra la donna incinta e l’embrione avviene prima che si impianti nell’endometrio. Questo perché quando si verifica la fecondazione, sono necessari circa cinque giorni affinché l’embrione si sposti dalle tube di Falloppio alla cavità uterina. Una volta lì, l’impianto non si verifica fino alle successive 24-36 ore, momento in cui si attacca all’endometrio.

Durante questo periodo di tempo è quando la donna incinta secerne il liquido endometriale con l’informazione genetica che viene presa dall’embrione, modificando così il suo sviluppo. Questa informazione non è altro che microRNA che vengono interiorizzati nell’embrione e lo modificano trascrizionalmente, il che fa esprimere le proteine che ne favoriscono l’impianto. È come se la madre dicesse all’embrione ‘il mio endometrio è pronto.

“Questa ‘comunicazione’ può far sì che funzioni specifiche siano espresse o inibite nell’embrione, come dimostrato dalla trasmissione di varie malattie come il diabete o l’obesità”, affermano gli autori dello studio.

Pertanto, i ricercatori concludono che, sapendo che questa trasmissione esiste, in futuro sarà possibile rilevare come eliminarla così da non avere più madri e bambini obesi o, nei paesi in cui è consentita la maternità surrogata uterina, dare più importanza alla storia delle abitudini precedente della donna incinta.

Alcune circostanze delle donne, come il fumo o l’obesità, finiscono per alterare le loro cellule (comprese le cellule endometriali), il che provoca anche cambiamenti nel liquido endometriale, rilasciando informazioni genetiche che l’embrione prenderà e che modificherà il suo sviluppo.

Se desideri maggiori informazioni sulla donazione di ovociti o sull’adozione di embrioni in Spagna, ti offriamo una prima visita gratuita online o faccia a faccia a Barcellona, con uno dei nostri specialisti della fertilità.

La tua gravidanza è solo una decisione di distanza. In un solo viaggio a Barcellona puoi diventare mamma.

Richiedi prima visita online gratuita

    Orario di contatto

    Tratamiento:

    Voglio:

    Ho letto e li accetto Condizioni d'uso  
    Centre de Reproducció Assitida S.L. puoi inviarmi comunicazioni commerciali  

    You may also like

    Leave a Comment