Método ROPA a Barcellona: L’esperiencia di Laila e Julia

Abbiamo conosciuto Laila e Julia nel primo briefing che abbiamo fatto nell’Associazione delle Famiglie LGTBI a Barcellona. Questa coppia di donne aveva cercato informazioni per mesi. Per ragioni romantiche e per vivere una maternità biologica condivisa le abbiamo proposto di fare un trattamento di fecondazione in vitro con il metodo ROPA a Barcellona.

Se c’è qualcosa che caratterizza le coppie di donne omosessuali che vogliono essere madri, è la loro grande capacità di documentarsi riguardo ai diversi modi di rimanere incinta e raccogliere tutte le informazioni sui trattamenti di riproduzione assistita.

Prima di iniziare la ricerca di una gravidanza, si deve decidere chi delle due voglia rimanere incinta e se voglia farlo con i propri ovociti attraverso un’inseminazione o con gli ovociti della compagna , attraverso il Metodo ROPA.

Una coppia perfetta per il metodo ROPA: Gli ovuli di Laila sono molto potenti e l’endometrio di Julia è perfetto.

Inizialmente, Laia e Júlia escludevano il Metodo ROPA “perché volevamo una gravidanza che fosse il meno possibile medicalizzata “, spiegano. Hanno provato senza successo l’inseminazione fatta in casa, e quando ci hanno incontrato, la nostra opzione d’inseminazione naturale sembrava la più vicina, a causa dell’assenza di farmaci ormonali e stimolazione ovarica.

Dopo diversi tentativi d’inseminazione naturale e artificiale, abbiamo proposto che il prossimo passo fosse una fecondazione in vitro. «Ritorniamo all’idea del Metodo ROPA. Il Dr. Julio Herrero ci ha detto, parole testuali: “Gli ovuli di Laila sono molto potenti e l’endometrio di Júlia è molto bello“. Erano una buona coppia riproduttiva. E da questa combinazione è nata Lea.

Per spiegare la loro esperienza senza sentire la pressione della famiglia, hanno aperto un account su Instagram, dove hanno spiegato in modo anonimo il loro processo di riproduzione assistita.
Due anni dopo, Julia, Laila e la piccola Lea sono i protagonisti del poster del Pride Barcelona 2019, che quest’anno si concentra sulle famiglie omosessuali.

Come possiamo aiutarti?

Orario di contatto&nbsp&nbsp&nbsp&nbsp

Tratamiento:

Quiero:

Ho letto e li accetto Condizioni d'uso&nbsp&nbsp
Centre de Reproducció Assitida S.L. puoi inviarmi comunicazioni commerciali&nbsp&nbsp